Non è la fine del mondo

La protagonista è Emma De Tessent una stagista trentenne che vive a Roma insieme alla madre. Il giorno in cui la società di produzione cinematografica per cui lavora non le rinnova il contratto, Emma si sente come se il mondo stesse per finire. Avvilita e depressa trova rifugio in un negozio di vestiti per bambini, dove

Il rumore delle cose che iniziano

Ada è una ragazza particolare e delicata; per superare le sue paure la nonna Teresa che l’ha cresciuta le ha insegnato a prestare attenzione ai rumori delle cose, sopratutto quando quelle belle sembrano finire: ecco allora che si può sentire il rumore di una novità, di una cosa che inizia.

Ragione e sentimento

Jane Austen scrive questo libro nel 1795 con il titolo di Elinor and Marianne.  Viene però pubblicato nel 1811 come Ragione e sentimento. Protagoniste sono le giovani sorelle Dashwood, Elinor e Marianne, che, alla morte del padre, sono costrette a fare i conti con le ristrettezze economiche e a trasferirsi con la madre e la sorella più giovane nel Devonshire.

Non so niente di te

Filippo Cantirami è per i suoi genitori un ragazzo modello, calmo e intelligente che lascia l’Italia per finire il suo dottorato in economia a Londra e poi Standford. Una sera di novembre la secondogenita Margherita torna a casa e svela ai genitori ciò che è successo la mattina in un college di Oxford: Fil si è presentato a una conferenza che doveva tenere insieme al suo compagno di studi Jeremy con un gregge di pecore.

Idee da leggere