Non aspettare la notte

Non aspettare la notte

Roma, giugno 1994. Angelica a soli vent’anni è segnata dalla vita, anima e corpo. A tredici anni un brutto incidente l’ha lasciata senza madre e con un corpo sfigurato e pieno di cicatrici. Per questo indossa sempre abiti lunghi e un cappello a tesa larga. Ma nessuno può nascondersi per sempre e ancora non sa che l’estate a Borgo Gallico che l’aspetta porterà grandi cambiamenti.

Il Rumore dei tuoi Passi

Il rumore dei tuoi passi

Beatrice e Alfredo vivono alla Fortezza, un tipico quartiere povero, abbandonato e degradato, che è possibile trovare in ogni grande città. I due vengono chiamati “I gemelli” nonostante non sia il sangue a legarli, ma un’amicizia profonda, dura e ruvida, che si trasforma in amore travolgente, totale che deve fare i conti però con una realtà dolorosa.

Acquanera

Dopo dieci anni, Fortuna torna a casa, a Roccachiara, richiamata da un ritrovamento che potrebbe chiarire l’improvvisa scomparsa della sua amica Luce.
E’ arrivato il momento di non fuggire più, di cercare di capire quali segreti celava la sua famiglia. Solo alla fine del romanzo riusciremo a mettere insieme i pezzi e tutto ci sembrerà chiaro. La storia è intensa e coinvolgente, non annoia mai ed è capace di scuotere; può apparire a volte surreale, ma le donne raccontate sono talmente vere da rendere tutto assolutamente credibile.