Recensione La neve sotto la neve
Autore: Alessandro Perisinotto
Pagine: 250
Cartaceo: 8,99
E-book: 14,45
Casa Editrice: Durango
Pubblicato il: 29 agosto 2017
Genere: Gialli e Thriller
Recensione di: Federica
Valutazione

 

 

“Sai cos’è la prima cosa che perde, una donna vittima di violenza fisica e psicologica? Il rispetto per se stessa.”
La neve sotto la neve  di Alessandro Perisinotto

 

Nella zona dei vecchi baraccamenti di Kopli a Tallin viene trovato il cadavere di una ragazza disteso su un vecchio divano abbandonato sepolto nella neve. Ed è sotto la neve, che cela ogni traccia e nasconde segreti, che Marko Kurismaa inizia la sua caccia all’uomo, la sua corsa contro il tempo, perché l’assassino potrebbe colpire ancora.  Al suo fianco c’è Kristina Lupp, che dirige la Sezione Crimini Domestici e Violenze sulle Donne. è proprio la violenza sulle donne uno dei temi principali attorno a cui gira il romanzo e che contribuisce ad aumentarne lo spessore e la profondità.

Alessandro Perissinotto, alias Arno Saar, con una scrittura elegante e avvolgente, ci dona un giallo ad alta tensione, forse un pò lento nella prima parte ma sicuramente interessante. In questo secondo libro viene tratteggiato ancora meglio il personaggio di Marko Kurismaa. Il commissario con il suo carattere gentile ma pieno di spigoli e la sua ruvida intelligenza costituisce il punto forte di questo romanzo e ci auguriamo sia protagonista di nuovi interessanti capitoli.

Photo by Caleb George on Unsplash

 

Idee da leggere