Recensione Morivamo di freddo
Autore: Rosalia Messina
Pagine: 58
E-book: 4,99
Cartaceo: 14,00
Casa Editrice: Durango
Pubblicato il: 20 aprile 2017
Genere: Narrativa contemporanea
Recensione di: Federica
Valutazione

Immaginavo quelle sue ultime ore, mi ripetevo che non aveva pensato a me, a mia madre, e non me ne capacitavo. Come si fa, mi chiedevo, come si fa a non pensare a chi resta?
Morivamo di freddo  di Rosalia Messina

Questo libro che ci ha molto colpito ci è stato consigliato dall’ufficio stampa Saper Scrivere. Si tratta un racconto di vite diverse che in poche pagine sfilano davanti agli occhi del lettore lasciando in lui un solco profondo. E’ un libro denso di significati, in cui spesso si gioca con il detto e non detto e in cui il lettore deve fare quello sforzo in più e addentrarsi tra le righe.

Narra i momenti salienti della vita di due coppie di amici, Mauro e Sandra, Guido e Loredana e del figlio di una di queste, Enrico, il quale, cominciando una psicoterapia, dà avvio alla storia che si gioca su più livelli saltando dagli anni ’90 al 2007, mettendo a confronto due generazioni diverse e storie dense di significato.

Devo dire che questa autrice è stata una bella scoperta anche se il racconto è breve, non più di un centinaio di pagine. Un’opera pulita e ben studiata, non ricca di azione o di avvenimenti, ma comunque coinvolgente. Peccato per la copertina che non invita alla lettura.

Photo by Spring Fed Images on Unsplash

 

Idee da leggere