Recensione Il libro dei Baltimore
Autore: Joel Dicker
Pagine: 400
E-book: 9,99
Cartaceo: 18,70
Casa Editrice: La nave di Teseo
Pubblicato il: 29/09/2016
Genere: Narrativa contemporanea
Recensione di: Rossella
Valutazione5 stelle

“Ci sono state delle tragedie, e ce ne saranno altre – e bisognerà continuare a vivere, nonostante tutto. Le tragedie sono inevitabili. In fondo, non hanno molta importanza. Ciò che conta è riuscire a superarle.”
Il libro dei Baltimor di Joel Dicker 

I Goldman si dividono in due famiglie: quella di Baltimore, capitanata dallo zio Saul e la moglie Anita, ricca e di successo e quella di Montclair, cui appartiene il protagonista del romanzo e voce narrante, Marcus, di umili condizioni e media classe.

Scopriamo la saga famigliare man mano Marcus ce la racconta, da lontano, ora che tutto è finito, otto anni dopo la Tragedia. I ricordi e la necessità di scrivere di quegli anni sono scatenati dall’incontro con Alexandra, ormai famosa cantante pop, con cui Marcus ha avuto una relazione.

La storia racconta di amicizie, di perdono, di amore, di gelosie. L’unione di Marcus con i due cugini sembra indistruttibile, ma a un certo punto qualcosa si incrina fino al giorno della Tragedia dove tutto si ferma.

Marcus ora vuole capire, ed è pronto a indagare per conoscere cosa è davvero successo ai Goldman di Baltimore.

Da leggere, assolutamente consigliato. Scritto bene, scorrevole con tanti colpi di scena!

Photo by Chor Hung Tsang on Unsplash

 

Idee da leggere