Recensione: La mia vita non proprio perfetta
Autore: Sophie Kinsella
Pagine: 345
E-book: 9,99
Cartaceo: 8,32
Casa Editrice: Feltrinelli
Pubblicato il: 14/02/2017
Genere: Narrativa contemporanea
Recensione di: Federica
Valutazione

Perché lo facciamo? Perché tutti fingiamo?
La mia vita non proprio perfetta di Sophie Kinsella

La mia vita non proprio perfetta, ultimo romanzo di Sophie Kinsella, ha tutti gli ingredienti tipici dei suoi libri più riusciti. Una protagonista giovane e piena delle insicurezze più comuni delle donne, una serie di imprevisti destinati a risolversi per il meglio e una storia d’amore.

Katie è una ragazza di campagna di ventisei anni il cui sogno è diventare una vera londinese. Fa un lavoro malpagato e lontanissimo dal suo minuscolo appartamento, i soldi scarseggiano ed è senza amici, ma nonostante ciò si tiene aggrappata a Londra con le unghie e con i denti. Vorrebbe diventare come Demeter la sua responsabile nella famosa agenzia di marketing in cui ora lavora, una quarantenne realizzata nella professione e nella vita, piena di glamour, sicura di sé e molto egocentrica.

Ma improvvisamente Katie viene licenziata ed è costretta a tornare a vivere dal padre e dalla matrigna nel Somerset.

Quando tutto sembra perduto e Londra lontana anni luce Demeter ricapiterà sulla strada di Katie che capirà che l’apparenza è spesso fuorviante e che la partita è ancora tutta da giocare.

Un libro consigliato a chi ama lo stile della Kinsella. Forse manca della freschezza e dell’originalità dei suoi primi lavori ma è senz’altro una lettura piacevole e scorrevole.

Idee da leggere