Nessuno come noi

Recensione:Nessuno come noi
Autore: Luca Bianchini
Pagine: 138
E-book: 9,99
Cartaceo: 15,30
Casa Editrice: Einaudi
Pubblicato il: 10/01/2017
Genere: Narrativa italiana
Recensione di: Federica
Valutazione

 

 

Si baciavano giocando e mangiavano patatine in quel modo che solo loro, mentre il vento spazzava il cielo e li faceva sentire immortali.
Nessuno come noi di Luca Bianchini

Nessuno come noi è ambientato nella Torino, l’anno è il 1987. Vince, Cate, Romeo e Spagna ne sono i protagonisti in un liceo statale dove si incontrano i ricchi della collina e i meno privilegiati della periferia torinese.

Vincenzo è innamorato di Caterina. Lei lo fa soffrire chiedendogli di continuo consigli amorosi sotto gli occhi perplessi di Spagna, la dark della scuola. In classe Vince, Cate e Spagna vengono chiamati “Tre cuori in affitto” come il terzetto inseparabile della loro sit-com preferita che guardano ogni giorno su Rete Quattro. L’equilibrio dei “Tre cuori in affitto” viene stravolto, in pieno anno scolastico, dall’arrivo di Romeo Fioravanti, bello, viziato e un po’ arrogante.

Vince, Cate, Romeo e Spagna in questo libro affronteranno un percorso di crescita personale  senza avere a disposizione un computer o uno smartphone che gli indichi la via, chiedendo, andando a sbattere, scrivendosi bigliettini e pregando un telefono fisso perché suoni quando sono a casa. Senza, in altre parole, tutta la tecnologie che accompagna  le vite degli adolescenti di oggi.

Idee da leggere