Per il primo di aprile vi proponiamo quattro romanzi divertenti e imprevedibili da leggere assolutamente. Tante risate dietro le quali si cela una visione profonda della vita che porta a riflettere.

pesce-rosso-boccia-1

L’importanza di chiamarsi Ernesto di Oscar wilde
Spesso considerato come il lavoro più brillante di Oscar Wilde, L’importanza di chiamarsi Ernesto vi porterà a ridere fino alle lacrime. L’arguzia e l’intelligenza delle battute e degli aforismi di Wilde riecheggia in quest’opera impareggiabile, raffinata e provocatoria, che è al contempo una spietata satira dell’alta società dell’epoca.

Le lettere di Groucho Marx
Questa raccolta di lettere di Groucho Marx apparve per la prima volta negli Stati Uniti nel 1967. Un esempio di quello che troverete al suo interno: Groucho Marx a T.S. Eliot, che gli aveva appena donato una sua fotografia “Caro T.S., la sua fotografia è arrivata in ottimo stato e spero che questa lettera la trovi nelle stesse condizioni. Non credevo che lei fosse così bello. Se non le hanno ancora offerto il ruolo di protagonista in qualche film sexy, ciò è da attribuire solo alla stupidità dei responsabili del casting”.

A volte ritorno di John Niven
Dopo una vacanza di qualche secolo Dio è tornato in ufficio, in Paradiso, e per prima cosa chiede al suo staff un brief sugli ultimi avvenimenti. I suoi gli fanno un quadro talmente catastrofico che Dio si vede costretto a rimandare giù il figlio per dare una sistemata. JC (Jesus Christ) gli dice: “Sei sicuro sia una buona idea? Non ti ricordi cosa è successo l’altra volta?” Ma Dio è irremovibile. Così JC piomba a NY e cerca, come può, di dare una mano. Il ragazzo non sa fare niente, eccetto suonare la chitarra. E riesce a finire in un programma di talenti alla tv. Un gran bel modo per fare arrivare il suo messaggio a un sacco di gente. Ma, come già in passato, anche oggi chi sta dalla parte dei marginali non è propriamente ben visto dalle autorità.

Guida galattica per autostoppisti di Douglas Adams
Questo libro non solo è una lettura obbligatoria per tutti gli appassionati di fantascienza, ma è anche un romanzo irresistibile per chiunque lo legga. L’umorismo è tagliente, a tratti demenziale. Leggetelo. Lo troverete geniale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Idee da leggere