Un uomo
Recensione: Un uomo
Autore: Oriana Fallaci
Pagine: 654
Ebook: 7,99
Cartaceo: 13,66
Casa Editrice: Rizzoli
Pubblicato nel: 1979
Genere: Romanzo verità
Valutazione5 stelle

Ormai non potevo più concepire la mia vita senza di te. Ne facevi parte quanto il mio respiro, le mie mani, il mio cervello, e rinunciare a te era rinunciare a me stessa, ai miei sogni che erano i tuoi sogni, alle tue illusioni che erano le mie illusioni, alle tue speranze che erano le mie speranze, alla vita! E l’amore esisteva, non era un imbroglio, era piuttosto una malattia, e di tale malattia potevo elencare tutti i segni, i fenomeni. Se parlavo di te con gente che non ti conosceva o alla quale non interessavi, mi affannavo a spiegare quanto tu fossi straordinario e geniale e grande…Ma un amore simile non era neanche una malattia, era un cancro!
Un uomo di Oriana Fallaci

Non è stato facile scrivere una recensione su questo libro. Lo considero infatti uno dei romanzi più belli di sempre, uno dei più ricchi di significato e ritengo sia impossibile esprimere in poche righe il suo contenuto o spiegarne la complessità. Dedico comunque a questo libro un articolo perché è un’opera da leggere che non può che essere consigliata.

Un Uomo di Oriana Fallaci  è il romanzo degli ultimi anni della vita di Alekos Panagulis, un attivista,  un politico, un rivoluzionario e un poeta greco, considerato un eroe nazionale della Grecia moderna. Oriana fu sua compagna, sua spalla, probabilmente l’unico filo capace di tenerlo aggrappato al mondo durante la sua lotta da eroe solitario, combattuta con la parola Libertà stampata nella testa.

Oriana incontra Alekos nel 1973, ed è lei stessa a descrivere la nascita del loro legame. Dal 1973 al 1976, la Fallaci descrive in maniera minuziosa, profonda, dettagliata, reale ed emozionata, la lotta, le debolezze dell’uomo, il suo pensiero, la sua forza, la sua follia fino alla sua morte.

La figura che emerge dal libro è quella di un uomo, capace di grandi imprese, capace di attenersi a un’ideale a costo della vita. Ma anche quella di una persona capace di grandi sbagli e infinite debolezze. Al suo fianco Oriana che per un periodo della sua vita annullò sè stessa e fece di lui il Sole intorno a cui gravitava la sua esistenza. Sullo sfondo la storia del grande sentimento che li teneva uniti e che definire amore appare oggi riduttivo.

Qualche parola sull’autrice

Oriana Fallaci è stata una scrittrice, giornalista e attivista italiana. Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Con i suoi dodici libri ha venduto venti milioni di copie in tutto il mondo. Tra i suoi capolavori Un uomo, Lettera a un bambino mai nato, Penelope alla guerra, Intervista con la storia.

2 thoughts on “Un uomo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Idee da leggere