Una storia quasi perfetta
Recensione: Una storia quasi perfetta
Autore: Mariapia Veladiano
Pagine: 185
Ebook: 9,99
Cartaceo: 14,88
Casa Editrice: Guanda
Pubblicato il: 28/01/2016
Genere: Narrativa italiana
ValutazioneValutazione tre stelle

“La paura si prende tutta la vita e se non si sa cosa fare della propria vita, la paura è perfetta. La riempie di sè. Ma che vita è?”.
Una storia quasi perfetta di Mariapia Veladiano

Bianca è una donna bellissima, candida e pura; così come lo sono i suoi disegni di fiori. Il proprietario di un’azienda di design della moda (il nome non viene mai detto!) se ne innamora e si vuole impossessare non solo delle sue opere, ma anche di lei.

Inizia così il corteggiamento, e lei decide di fidarsi, un’altra volta come ha già fatto in passato pur sapendo quanto ha sofferto e cosa ha comportato.

Ma anche questa volta lui si allontana, intimidito da lei e dalla sua personalità, prima che quei sentimenti che sente lo facciano sbandare definitivamente e cadere nella trappola dell’amore.

La Veladiano in Una storia quasi perfetta è capace di raccontarci la profondità nell’animo umano e qui ci mostra bene quello della sua protagonista. Quello di “lui” invece è sempre poco svelato, perché lui stesso è poco trasparente, è il Don Giovanni che seduce, insegue e poco si svela.

Lo stile della narrazione è elegante e delicato, anche se a volte la scrittura è un pò artificiosa e poco naturale e questo rischia di allontanare il lettore comune.

Qualche parola sull’autore

Mariapia Veladiano, vicentina, laureata in filosofia e teologia, dopo avere insegnato piú di vent’anni lettere, è oggi preside. Tra i suoi libri La vita accanto, Il tempo è un dio breve e Messaggi da lontano. Scrive sui quotidiani la Repubblica e Avvenire, e sulla rivista Il Regno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Idee da leggere